Cosa fare dopo l’estrazione dei denti del giudizio

estrazione denti del giudizio velletri

L’estrazione dei denti del giudizio si rende necessaria in alcune condizioni particolari ovvero:

  • carie del dente del giudizio
  • ascesso dentale che si protrae e ripete nel tempo
  • posizione anomala con rischi per il dente adiacente
  • necessità ortodontiche

Indice

Difficoltà dell’estrazione del dente del giudizio

Come affrontare il dolore post estrazione

Gonfiore dopo un estrazione

Cosa fare se sanguina dopo l’estrazione

Cosa mangiare dopo aver tolto un dente

Ghiaccio e chirurgia orale

Fumo ed estrazioni dentarie


Estrazione del dente del giudizio – le difficoltà

Ogni anno, nel nostro Studio a Velletri, molte persone si sottopongono all’estrazione dei denti del giudizio e nonostante un temporaneo sanguinamento , un possibile gonfiore ed eventuali ecchimosi, guariscono molto rapidamente.

L’estrazione dei denti del giudizio è un intervento chirurgico ambulatoriale analogo a qualsiasi altra estrazione dentaria.

Quello che rende maggiormente difficoltoso l’intervento sono le limitanti anatomiche e la vicinanza a strutture sensibili come il nervo alveolare inferiore (NAI) inferiormente ed il seno mascellare superiormente.

La difficoltà dell’intervento chirurgico rispecchiano solitamente le precauzioni da rispettare per affrontare con serenità il periodo post operatorio.


Come affrontare il dolore dopo l’estrazione

Avere dolore dopo un estrazione del dente del giudizio è un evenienza possibile ma facilmente superabile con un comune antidolorifico.

Quello che causa il dolore non è l’estrazione in sé, quanto più le manovre chirurgiche eventualmente necessarie per arrivare ad estrarre il dente del giudizio.

Per evitare un fastidio eccessivo è importante prestare attenzione alle indicazioni ed ai consigli del proprio dentista, seguendo scrupolosamente le prescrizioni fornite.

Fondamentale seguire scrupolosamente Terapia antibiotica e Terapia antidolorifica, prestando particolare attenzione a tempi e dosi prescritte.

Foglietto Illustrativo Antibiotici comuni

Foglietto Illustrativo Antidolorifici comuni

All’occorrenza contattare il proprio dentista di fiducia per chiarire anche il minimo dubbio.


Gonfiore dopo un estrazione del dente del giudizio

Per contrastare il gonfiore e ridurre il fastidio, è importante applicare del ghiaccio esternamente ad intermittenza ( applicazione 20 minuti e pausa 20 minuti ) per 2 giorni.

Il fatto che possa gonfiarsi dopo l’intervento chirurgico, è assolutamente normale e potrebbe succedere anche dopo alcuni giorni dall’intervento.


Cosa fare in caso di sanguinamento

Nelle ore immediatamente successive ad un intervento di estrazione del dente del giudizio, può verificarsi un sanguinamento evidente.

In caso di sanguinamento continuo, sciacquare la parte interessata con una soluzione di acqua e acqua ossigenata ed applicare una garza compressiva. Possibilmente una garza sterile.

Se il sanguinamento persiste, procurarsi 1 fiala di UGUROL o TRANEX, ed usarla come di seguito:

  1. deglutire mezza fiala
  2. applicare mezza fiala su una garza, possibilmente sterile, ed esercitare una compressione sulla zona interessata.

Cosa mangiare dopo un estrazione dentaria

Mangiare dopo un estrazione dentaria non presenta difficoltà particolari.

L’importante è seguire una dieta morbida, evitando cibi troppo caldi che possano favorire il sanguinamento della ferita chirurgica.

Inoltre, sarebbe opportuno evitare cibi come frutta a guscio, popcorn o pasta che potrebbero rilasciare residui all’interno dell’alveolo.

Fondamentale cercare di assumere molti liquidi tiepidi o freddi per contrastare la disidratazione.


Ghiaccio dopo l’estrazione del dente del giudizio

L’applicazione di ghiaccio, esternamente, ad intervalli regolari per 2 giorni risulta fondamentale nei primi giorni dopo un qualsiasi intervento chirurgico.

Il ghiaccio contrasta il gonfiore post operatorio , riduce eventuali ecchimosi e permette di superare più facilmente il disagio.


Posso fumare dopo un estrazione del dente del giudizio

Dopo qualsiasi tipo di intervento chirurgico odontoiatrico sarebbe meglio evitare assolutamente di fumare.

I primi momenti dopo un estrazione sono i più importanti per l’organizzazione del coagulo e l’inizio del processo di guarigione.

Il fumo, essendo caldo veicolo di infezioni, peggiora sensibilmente i processi di guarigione.

Fumare una sigaretta più tardi possibile, sarebbe il consiglio migliore proprio per chi non potesse farne a meno.


Hai tolto un dente del giudizio ed hai bisogno di aiuto ?


Dott. Agostino Ammendolia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat